Marina Castellano

Sono nata a Torino e vivo a Candiolo paese di circa 6000 abitanti. Sposata da 37 anni con Stefano, abbiamo una figlia Carlotta che vive con Luca e da quasi un anno ci hanno proclamati nonni di Margherita.

Sono laureata in infermieristica, ho lavorato per circa 20 anni in ospedali pubblici. Nel 2002 ho iniziato a collaborare con importanti ONG. Ho operato come infermiera in numerosi teatri di guerra, dall’Afghanistan alla Repubblica Centrafricana, dal Kurdistan alla Libia, Sierra leone, Haiti. Dal 2017 ho iniziato, con ruoli di coordinamento medico, ad occuparmi di missioni rivolte alla migrazione e soccorso in mare su navi search and rescue. Nel 2022 ho pubblicato per Ed.Libreria Pienogiorno il libro “Vorrei vedere i bambini giocare”. Un libro scritto per rispettare la promessa fatta a Emanuel un ragazzo di 14 anni malato di cancro incontrato in ospedale, durante una missione a Bangui in Repubblica Centrafricana. Scrivere questo libro è diventata così l’opportunità per poter raccontare la storia di tanti altri bambini che ho incontrato nelle realtà delle guerre che ho vissuto direttamente. Raccontare senza retorica ma in modo diretto l’assurdità e inutilità della guerra. Concetto che ho ribadito con forza nel 2022 al TEDx di barletta dove sono stata invitata come speaker. Nel 2014 mi sono licenziata dal posto pubblico con contratto a tempo indeterminato per dedicarmi completamente all’unica cosa in cui credo fortemente: combattere contro la guerra. E l’ho fatto mettendoci le mani dentro, rischiando, soffrendo, conoscendo persone e mondi che non avrei mai immaginato di incontrare. Ho tolto molto alla mia famiglia che però ha sempre condiviso questa scelta e non mi ha mai lasciata sola, perché tutti consapevoli di che cosa sia la guerra.  

La guerra è una cosa sola: morte, distruzione, dolore, fame, povertà, malattie, la cancellazione di tutti i diritti.

E chi vince la guerra? Nessuno. Mai. Perchè da qualsiasi parte la si guardi la guerra è questa cosa qui e noi non dobbiamo scordarlo mai, in qualsiasi parte del mondo compaia o sia già lì da anni.

La guerra è stupida e inutile, è sbagliata sempre ed è per questo che dobbiamo iniziare a fare qualcosa con forza e coscienza. Ma cosa? io ho accettato orgogliosamente l’invito a candidarmi con Pace Terra Dignità. E voi cosa potete fare? Informarvi, essere curiosi di verità, ricercarla e alzare l’attenzione quando entrerete in una cabina con schede e nomi, a dove metterete la X. 

Iniziamo a fare delle scelte sensate e umane, torniamo alla memoria.

materiali